fbpx
Progetti Italia - Noi viviamo improvvisamente - Otto per mille valdese
1639
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-1639,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,vss_width_768,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_1000,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

>

Noi viviamo
improvvisamente

Un progetto di inserimenti lavorativi per la comunità rom di Collegno

Integrazione

COLLEGNO

Tra l’aprile 2015 e maggio 2016 alcune donne del campo Rom di Strada della Berlia a Collegno hanno usufruito di borse lavoro che hanno permesso loro di svolgere dei tirocini di inserimento o reinserimento lavorativo. Era previsto anche un lavoro di tipo accessorio come la mediazione culturale e di accompagnamento dei bambini nel trasporto verso gli edifici scolastici.

Il progetto, denominato “Mamme e bambini Rom a Collegno” promosso dalla Cooperativa San Donato di Torino, è stato finanziato dall’Otto per Mille valdese con un contributo di 11.500 euro e ha permesso a queste donne di poter mantenere più serenamente la propria famiglia per alcuni mesi e, collateralmente, ha facilitato la frequenza scolastica dei bambini di tutto il campo.
Questa è la loro storia.

GUARDA ALTRI PROGETTI SUL TEMA DELL’INTEGRAZIONE

ROMA – ITALIA

Per fare strada ci vuole il legno.
Falegnameria sociale K_Alma fa crescere l’inclusione

PALERMO

Un puzzle di sguardi.
Lo sportello “La Migration” Arcigay Palermo

CROTONE

Una mano tesa alle povertà.
Un Emporio Solidale per lenire le ferite della città

ITALIA – NAZIONALE

Con la valigia in mano.
I corridoi umanitari, un’esperienza di umanità

Vuoi ricevere aggiornamenti su come vengono utilizzati i fondi dell’ Otto per Mille valdese?